Redazione di un manoscritto

Standard

ICMJE: International Committee of Medical Journal Editors
Nel 1978 a Vancouver si riunirono molti direttori scientifici di riviste mediche per stabilire delle regole comuni che gli autori avrebbero dovuto seguire per preparare i manoscritti da sottoporre alla pubblicazione. Quello che fu definito il Vancouver Group si sviluppò fino a creare l’ICMJE che si riunisce una volta all’anno.Il Comitato, nel corso degli anni, ha ampliato il proprio campo di interessi, non più limitato alle sole regole formali per la preparazione dei testi,  approfondendo argomenti come il conflitto di interessi, la protezione dei dati, la peer review, la ricerca sugli animali, ecc.
Il Comitato ha elaborato già cinque edizioni degli Uniform Requirements for Manuscrips Submitted to Biomedical Journals, standard internazionale per la predisposizione di articoli scientifici.
Uniform Requirements for Manuscrips Submitted to Biomedical Journals (detto anche Vancouver Protocol) (pdf 241 KB)
Versione Italiana, a cura dell’Istituto Superiore di Sanità, ed. 2008
Versione italiana, a cura del GIMBE, ed. 2010 

Citing Medicine: The NLM Style Guide for Authors, Editors, and Publishers.
Le decisioni prese a Vancouver in riferimento alla stesura delle bibliografie, note come Vancouver Style , furono pubblicate per la prima volta nel 1979 e vennero successivamente elaborate dalla National Library of Medicine statunitense che fornisce in questo e-book molti esempi di citazioni suddivisi per tipologie di pubblicazione.

Abbreviazioni dei titoli delle riviste scientifiche:
NLM Catalog: Journals referenced in the NCBI Databases
Catalogo della National Library of Medicine contenente l’elenco dei periodici indicizzati nei database del National Center for Biotechnology Information statunitense. Utile per reperire le abbreviazione dei titoli delle riviste.

Acronimi
Acronym Finder 
Dizionario di acronimi, abbreviazioni e sigle
 

Le associazioni di autori, curatori, editori di Scienza e di Medicina

Rappresentano un punto di riferimento non solo per gli autori ma per chiunque voglia pubblicare un articolo

WAME
: World Association of Medical Editors
Fondata nel 1995, WAME (pronunciato "whammy") è un’associazione no profit di volontariato dei redattori di riviste mediche, provenienti da paesi di tutto il mondo. L’associazione ha lo scopo di promuovere la cooperazione tra gli editor, fornendo a tutti i ricercatori e autori in medicina gli strumenti che li facilitino nel reperire informazioni mediche valide. Per far fronte a quest’obiettivo le risorse rivolte agli editori sono numerosissime, ad esempio, il prezioso strumento a Syllabus for Prospective and Newly Appointed Editors. Il rimando al sito del Medical College nell’Ohio è l’esempio di una guida preziosa per gli autori; in questo sono indicate le diverse regole per le diverse riviste biomediche.

AMWA
: American Medical Writers Association
L’American Medical Writers Association nasce nel 1940 con lo scopo di incrementare la qualità della comunicazione biomedica elettronica e cartacea. Si rivolge a scrittori, editori e produttori. Puntualmente aggiornata la sezione conferenze, Chapter Conferences; esaustiva ed interessante l’offerta dei corsi nel On-Site Workshop Program, in cui le due serie di corsi sono differenziate tra Pharmaceutical e Editing/Writing. 

EMWA:European Medical Writers Association
L’European Medical Writers Associatione fondata nel 1989 da un piccolo gruppo di medici professionisti, assieme ad accademici, industriali e giornalisti. Lo scopo è quello di costituirsi come forum per promuovere standard di eccellenza nella scrittura medica. Accedendo al giornale The Write Stuff vi sono alcuni documenti consultabili, tra cui consigli interessanti sulla scrittura (il divertente Slash the Slash), un utile elenco di linee-guida con tutte le news dall’EMEA, consigli su come pubblicare su un giornale biomedico e su come gestire i problemi con l’inglese. Dialogue è una pagina aperta a tutti che permette di scambiare informazioni con il sito e richiederne. Segnalati i corsi e i meeting d’interesse. 

CSE: Council of Science Editors
Nato il 1 gennaio 2000 dal The Council of Biology Editors (CBE), dal sito, attraverso una struttura ben organizzata, è gestito l’accesso agli strumenti e alle risorse utili presenti su Web per la ricerca di: acronimi, regole grammaticali e metodi per le citazioni bibliografiche delle risorse dalla rete.

EASE: European Association of Science Editors
E’ una organizzazione internazionale no-profit che si interessa di comunicazione scientifica. Fondata in Francia nel 1982, EASE ha pubblicato nel 2011 delle Linee Guida che riassumono le più importanti raccomandazioni per rendere più efficace la comunicazione scientifica a livello internazionale e prevenire una cattiva condotta editoriale. Il documento è stato tradotto in molte lingue per facilitarne la divulgazione in tutto il mondo e l’utilizzo da parte di scienziati dei Paesi non di lingua inglese.

Stampa pagina | Ultimo aggiornamento: 28/09/12
© 2003-2015 Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia Biblioteca Medica | Viale Murri 9 | 42123 Reggio Emilia - Italia Tel 0522 296216 | Fax 0522 296125 | biblioteca@asmn.re.it | Privacy