Indicatori Bibliometrici

Che cos'è la Bibliometria

La bibliometria è una disciplina che applica metodi matematici e statistici allo studio della comunicazione scientifica, della sua struttura e delle sue dinamiche.

L'analisi bibliometrica si concentra sui prodotti finiti dell'attività di ricerca, ovvero articoli di riviste scientifiche, libri, bibliografie, con l'obiettivo sia di scoprire le relazioni quantitative tra pubblicazioni, autori ed aree di ricerca, sia di misurare la qualità (o performance) dei ricercatori.

Per misurare la qualità della ricerca scientifica i bibliometri utilizzano degli indicatori di performance che si basano, nella maggior parte dei casi, sul numero di citazioni bibliografiche ricevute dalle pubblicazioni scientifiche di un autore, di un gruppo di ricerca, di un'istituzione: si presume che un alto numero di citazioni rispecchi l'influenza reale esercitata dagli autori citati sugli autori citanti confermando l'utilità della loro ricerca per il progresso scientifico.

Il conteggio delle citazioni, a sua volta, è reso possibile dalla disponibilità, a partire dagli anni '60, degli indici di citazioni (citation indexes), un particolare tipo di repertorio bibliografico che, partendo da un documento, consente di risalire a tutti gli articoli pubblicati su un gruppo selezionato di riviste scientifiche internazionali che lo hanno citato in bibliografia.

Ultimo aggiornamento: 16/06/2014
Aggiornamento curato da: Katia Mazzoni

Sezioni